mercoledì 16 dicembre 2015

Star Wars il risveglio della forza - recensione parte 1

-Questo post è altamente sconsigliato a chi deve ancorara visionarlo, da intendersi per i soli frequentatori della Cantina..


 Questi 3 giorni sono i più importanti della mia vita, ho raggiunto dei traguardi importanti percui ho faticato tanto.. ma senz'ombra di dubbio questo 16 Dicembre che sta nel bel mezzo era altrettanto importante per me, se non di più .. e non lo dimenticherò mai.
Sono solo un vecchio sfegatato della trilogia classica, le mie aspettative erano per questo altissime...  Certo, avevo già messo in conto di esserne deluso.. che vi devo dire.. in parte è stato così ma non di certo perchè il film sia brutto.

Perchè Han Solo è morto.

Ora vorrei riavvolgere il nastro ed elencare tutti i motivi che rendono The Force Awakens magia pura fino a quel momento ma per citare Kylo (fottuto) Ren, il mio cuore è dilaniato.
Sul serio... come un fan può reagire a questo fatto? Abbiamo potuto solo fantasticare di Han Solo, interprete di mille avvventure dopo il Ritorno dello Jedi ed ora ci troviamo di fronte ad un film in cui non c'è solo un Harrison Ford che lo interpreta di nuovo..  Abbiamo sullo schermo Han Solo puro e duro... Quel razza di contrabbandiere, strapezzente e cafone  che vive una storia perfettamente sensata per il suo personaggio. Paiono le stesse avventure di 40 anni fa.. è come quei vecchi mitici che ancora brillano e che fanno cose che a noi "giovani" sembrano impossibili, signori a cui guardiamo sempre con ammirazione e stupore..
Insomma, se non ci fosse qualcuno più vecchio di te che consideri "cool" varrebbe la pena di invecchiare ?



Ma ripetendomi... Han Solo è morto..

Come reagiranno i milioni di fan ? J.J. Abrams sarà ricordato a vita come colui che ha ucciso Han Solo ?? .. Harrison lo avrebbe sempre voluto far morire... Forse perchè temeva che Lucas lo avrebbe chiamato ancora per giocare di nuovo con gli Ewoks.. e così lui se ne usciva con un: "è una canaglia...facciamolo morire !"

Il Risveglio della Forza è Guerre Stellari allo stato puro.
Alle 10 del mattino prima proiezione Imax  italiana ero in sala a Pioltello e minuto dopo minuto non ho potuto fare altro che pensare, mio Dio è fantastico! Voglio rivedere subito questa scena, e così via via, scena dopo scena questa sensazione non finisce mai.
Questo ha dell'incredibile se pensiamo all'immondizia che ci viene propinata oggi come arte..
La maniera di questo Cinema è qualcosa che è andato perso ormai da molti anni, ma non sto parlando dei soli effetti speciali vecchia scuola, di quel vecchio sapore della trilogia classica perfettamente ricreato, qui quello che regge il tutto  è come è raccontata la storia, la velocità, il cameratismo tra i protagonisti e le emozioni evocate, il tutto è tutto abilmente sceneggiato.. Bentornato Lawrence Kasdan.

Tuttavia mi ri-ripeto Han Solo è morto... 
e a circa venti minuti dalla fine del film il nostro cuore si blocca, non possiamo più giore per la distruzione della nuova Morte Nera e ci sembra forse non potremo giore mai più in generale...

In questo The Force Awakens si differenzia molto dalla vecchia trilogia,  è figlio dei tempi di dilussione e sfiducia nel futuro che stiamo vivendo e  decisamente in contrasto con un epoca che guardava  al futuro con ottimismo.

La morte di Han, per mano di suo figlio, chiude per sempre un era, gli anni 80 soprattutto. Tempi in cui tutto sembrava possibile e dove gli eroi, senza essere super eroi erano imposti comunque come invincibili..

Mettendola giù al meglio (ci provo) è un messaggio per noi reduci di quest' epoca illusoria. Tutti quanti moriremo, nessuno è invincibile e probabilmente moriremo per mano dei nostri stessi errori.

E' indubbio che la sacralità della vita (dei buoni) non ha più lo stesso peso oggigiorno.. Certo, molti cercheranno di evidenziare che Force Awakens non fa altro che ricalcare l'originale Star Wars, dove Han fa le veci di Obi Wan. La differenza è che a questo giro il mentore non è un un vecchio saggio ma una semi-affidabile signore dello spazio con esperienze discutibili alle spalle e che sta più inguiato di chi dovrebbe aiutare..
Analizzando il patos della storia non è possibile nemmeno paragonare la morte di Han Solo con quella di Kenobi, primo perchè Obi Wan muore in un modo educato e magico, secondo perchè per forza di cose non potevamo essere così affezionati a lui e terzo perchè tanto Obi Wan ricomparirà dopo 5 minuti in forma spettrale e nei successivi film in forma spettrale con le lucine di Natale attorno...
Mentre Han trafitto, precipitato nel burrone e poi distrutto in miliardi pezzi insieme alla nuova Morte Nera, non tornerà mai più ! Cazzo.

Per questo motivo un fan non potrà mai prendere questo film con la stessa gioia che ha accompagnato la vecchia Trilogia e la nostra infanzia, ma rimarrà un film unico, inimitibabile, forse insuperabile che merita di essere discusso in tantissimi altri aspetti... Soprattutto rivisto ma che così a caldo senza dilungarsi troppo non può che far riflettare sul fatto che Han Solo è tornato per poco e ci ha lasciati di nuovo, ma per sempre questa volta.
Sigh.

mercoledì 18 novembre 2015

Il risveglio di Guerre Stellari parte 4 - Aspettando The Force Awakens

Ci siamo ! Mancano 29 giorni all'uscita di The Force Awakens ad abbiamo già abbastanza un quadro definito da poter essere eccitati al punto da avere molto più che "una nuova speranza ".
Il materiale mostratoci è l'avventura che tutti i fan aspettavano di vivere dopo  Il Ritorno dello Jedi.

Le nuove Guerre Stellari stanno per scatenarsi in tutti i cinema del mondo, pare un sogno ma tutto l'immaginario di Star Wars è tornato alle sue origini, i prequels sono solo un brutto ricordo, i nuovi canoni ormai sono soltanto quelli della trilogia classica, questo non solo nel nuvo film ma in tutto il merchandising e progetti paralleli. La macchina promozionale della Disney sta davvero dando il massimo, giusto per catturarne il meglio, questi due spot qui sotto rimarranno certamente nella storia di Star Wars.


Andando con ordine, attualmente c'è una serie in onda, Star Wars Rebels che è senz'ombra di dubbio il miglior "cartone animato" attualmente in circolazione, ricordate quei prodotti destinati ai bambini che anche un adulto poteva apprezzare ?
Rebels è questo e anche di più, splendidamente animato e pieno di riferimenti alla trilogia classica, non vi annoierà di certo, anzi la serie è un crescendo di qualità soprattuto in termini di sceneggiatura. La storia ruota attorno ad un gruppo di ribelli, sono esattamente quei ribelli a cui si fa riferimento nel primo Guerre Stellari, ma tra l'oro c'è un Jedi frustrato ed un giovane protagonista che scoprirà le vie della forza.
Purtroppo chi non ha Sky in Italia non può averne accesso ed è un vero peccato. Mi chiedo Italia Uno quale ruolo ricopra oggi nel nostro panorama, direi che sono lontani i giorni in cui era il punto di riferimento per queste cose.
L' unica alternativa è andare in streaming, dimenticatevi l'alta definizione... Il che vi farà perdere una buona percentuale dell'emozione  di guardare questa serie, ma ne vale comunque la pena.

Ritroverete vecchi protagonisti, droidi, veicoli ed amerete lo stile visivo che pare uscito direttamente dai concepts di Ralph McQuarrie e di tutti quelli che hanno lavortato alla trilogia classica, ogni piccolo riferimento ai primi film lo ritroverete in questa serie, il look Disneyano dei protagonisti completa il tutto, dando l'aspetto cartoon alla serie che se non fosse per questo, nella battaglie spaziali sembrerebbe un vero film !
Cosa c'è di meglio che introdurre tutti i giovani (e far tornare noi dove avevamo lasciato gli eroi) con un videogioco da urlo ?
Star Wars Battlefront di EA  è il più atteso dell' intero panorama videoludico, un multiplayer online che mira a far passare ore ed ore di puro divertimento tra le vecchie location dei soli primi tre episodi !
Nessun elemento moderno: volerete con il jetpack di Boba Fett, duellerete come Luke cavalieri Jedi in nero, userete il lato oscuro di Darth Vader e le scariche dell'imperatore, pilotando il Millenium Falcon, l' X-wing e i Tie Fighter, con un realismo mai visto prima d'ora.


Se avete ancora qualche dubbio toglietevelo, se avete problemi di tempo e soldi... attrezzatevi con una Playstation 4 e monopolizzate il vostro salotto ed i vostri cari.. da qui ad almeno l'anno prossimo saranno Guerre Stellari casalinghe tra fan di tutto il mondo. Non potete perdere questo periodo !

Il gioco esce il 19 Novembre e sarà il vero antipasto di The Force Awakens, già perchè ai primi di Dicembre verrà rilasciato un aggiornamente per combattere la batttagliaa di Jakku, pianeta a noi sconosciuto ma che ritroveremo il 16 Dicembre in sala, 30 anni dopo, desolato e distrutto dalle NOSTRE epiche battalgie di Dicembre !
Tutto ciò è semplicemente sbalorditivo.

Concentrandosi sul nuvo film non si può far altro che divorarsi le unghie nell'attesa, ci è stato mostrato molto e poco allo stesso tempo, diversi misteri avvolgono la trama, ma quello che pare sicuro è che lo stile visivo della vecchia trilogia è qui, reale tra noi. 
Se la metà delle speculazioni sulla storia sono vere siamo di fronte ad una trama potente, ricca di sopresa e di qualità. Lawrence Kasdan, sceneggiatore dell' Impero Colpisce Ancora e del Ritorno dello Jedi è tornato per mettere mano ad un qualcosa che non pareva andare nel verso giusto.
Molti continuano a citare JJ Abrams in qualità di regista ma i veri fan sanno che una persona non poteva bastare, l'errore dei prequels di affidare tutto alle decisioni del solo Lucas non può essere ripetuto.
Così abbiamo una serie di talenti, anzi un vero team creativo che si occupa di rimare fedeli allo spirito originale, oltre loro ci sono una serie di fuoriclasse scelti per Force Awakens, gente del calibro di Rick Carter (Ritorno al futuro) che si occupa della scenografia, e Lawrence Kasdan appunto. A capo di queste squadre la nuova presidente della Lucasfilm Kathleen Kennedy (storica produttrice della quasi totalità dei film di Spielberg, Indy compreso) che sembra aver intrapreso questa missione senza compromessi. Le voci dei fan giusti sono state ascoltate, ovviamente possiamo affermarlo tranquillamente, poichè non esistono fan dei prequels che non amano la trilogia classica, ma esattamente il contrario... E forse i primi fan "giusti" sono proprio loro... Ma non crediate che la scelta di aver preso come punto di riferimento lo stile visivo dei disegni di Ralph McQuarrie e la sola trilogia classica sia cosa scontata e decisione non dibattuta.
A questo punto Star Wars nelle mani sbagliate sarebbe potuto divenire qualsiasi cosa..
Questa premessa per dire che il miracolo è già qui.. Ma il film come sarà ? Quanto e come ci possiamo aspettare sulla qualità della storia, nessuno ancora può dirlo ma da quel poco che si sà pare essere tutto molto intrigante.

Il grande assente del poster Luke Skywalker parebbe sia il vero McGuffin della storia. C'è più di un elemento che non può far altro che confermarcelo.
LA SPADA LASER - quella che si vede nelle mani del giovane e affannoso Finn in procinto di duellare con Kylo Ren è la spada di Luke Skywalker, proprio quella spada che perse, assieme alla sua mano, nell' Impero Colpisce Ancora.
Il film dovrebbe aprirsi con il ritrovamento di questa spada,  precipitata dal cielo su un altro pianeta e ritrovata da qualcuno che duellerà per consegnarla nelle mani giuste.
Dall'altro lato, quello oscuro, c'è Kylo Ren, un vero Fanboy di Darth Vader, ossessionato dal suo mito; è alla ricerca anch'egli di questa spada o addirittura di Luke Skywalker stesso, esiliato stile Kenobi in un isola deserta.

Queste sono in parte solo speculazioni poichè ciò che sappiamo di per certo a meno di un mese è che  i protagonisti sono Rey, una ragazza solitaria ed accattona che si imbatte in un ragazzo, Finn un rinnegato Stormtropper precipitato sul suo pianeta dopo una rocambolesca fuga.
I due incontreranno un vecchio Pirata a noi caro, Han Solo che li guiderà alla ricerca del loro destino..
Questo magico periodo verrà probabilmente ricordato grazie alle sue più disparate teorie che per quanto affascinanti non potranno essere tutte esatte...

Chi è KYLO REN ? ufficialmente un dilettante del lato oscuro che assieme ai suoi Cavalieri di Ren è assetato di potere interplanetario.
Speculando, le teorie più assurde sentite sono che Ren sia Luke Skywalker. Per quanto suggestivo pare improbabile per dei motivi molto semplici, l'attore Adam Driver è confermato, lo si vede di spalle essere chiaramente lui e persino in una foto senza maschera essere certamente lui... Queste prove pare non siano bastatate a placare i sostenitori di questa teoria.
Devo dire con mio stupore che avendo mostrato il trailer a spettatori occasionali, le impressioni sono state proprio le stesse.. Ma chi è  ? Luke ? Questo è bastato per gettarmi in questo dubbio.

In realtà ciò su cui ci si dovrebbe soffermare è l'identità nascosta dei due protoganisti, non ne sappiamo i cognomi ma se è vero quanto dichiarato, i film di Star Wars seguiranno sempre la dinastia degli Skywalker.
Tra i due protagonisti, nonostante sia Finn ad impugnare la spada è Rey ad avere la scritta in faccia Jedi.

Se vogliamo proseguire con le speculazioni vi avverto che questo potrebbe essere un grosso spoiler.
Tempo fa comparve sottoforma di post in un noto sito (che si affrettò a rimuovere tutto) l'intera storia, ora non posso e non voglio riportare qui per intero l'intero post ma pare trovi oggi nuovi riscontri con le ultime rivelazioni confermate... Vi stra avverto di nuovo perchè rivelerebbe persino il finale.

Rey è figlia di Luke Skywalker mandata su un altro pianeta e privata della consapevolezza delle sue origini.  Dopo aver passato l'intera avventura con i buoni e finita sull'isola di suo padre, ella non reagirà nel verso giusto alla rivelazione del suo vero nome, per questo ascolterà l'insistente voce di Kylo Ren che la vuole con sè. Passerà al lato oscuro della forza per "finire quello che tu hai iniziato"... 
Teorie o verità trapelate ? Non possiamo saperlo... quel che è certo è che non c'è mai stato un film che ha generato così alte aspettative e ha fatto speculare i fan, disegnare ed immaginare una storia che non si conosce.

Ci rimandiamo al prossimo appuntamento perchè tra qualche minuto partirà il download di Battlefront e non posso perdermelo.. Le speculazioni continueranno nei vari siti... non qui però anche se ci saranno da pubblicare altre chicche retrò in attesa del nuvo film, che troverete qui recensito da qualcuno che ama Star Wars... eccetto i prequels :D
Che la forza sia con noi.

domenica 1 novembre 2015

Il risveglio di Guerre Stellari - parte 3

Benchè fuori faccia già davvero freddo sono giorni caldi.. mancano meno di 2 mesi all'uscita di The Force Awakens ed è già ora di fare un po' il punto della situazione con tutto il materiale che abbiamo a disposizione per cominciare a speculare ed analizzare sul nuovo film in uscita... ma questo nel prossimo appuntamento.. a brevissimo.

Ora torniamo un po' indietro nel tempo ma non troppo questa volta..  andiamo al primo vero revival della trilogia classica che ci fu nell'ormai lontano 1997.

Se il castello di Greyskull è considerato il playset per eccellenza l' X-wing è senza dubbio il veicolo più famoso e desiderato tra tutte le serie di giocattoli dei nostri tempi.
In questa edizione dalla serie The Power of the Force si arrivò ad un punto altissimo, non quanto quello di alcune ultime edizioni ma è un giocattolo che fa ancora oggi la sua bella figura se saprete come esporlo.
Le dimensioni sono notevoli percui se avete problemi di spazio è senza dubbio un bell'ingombro, ma potrete sempre appenderlo al soffitto ad esempio, magari inseguito da un bel Tie Fighter !
Questa versione è elettronica, luci, frasi ed effetti direttamente dal primo film. Nella parte sotto si può applicare un impugnatura tipo pistola per simulare le svolazzate, premendo il grilletto invece attiverete missile ed effetti sonori, questo per un bambino probabilmente rappresenta il top, ma a livello collezzionistico e da esposizione, questo veicolo è perfetto e non ha nulla del giocattolaccio.
Se lo recupererete vi ci vorranno un paio di orette buone solo per applicare tutti gli adesivi e montarlo, poichè nella scatola lo troverete nudo e smontato.
 All'interno del cockpit c'è Luke, è più piccolo di una classica action figure Power of the Force  e sia lui che R2-D2 non si possono rimuovere.
Premendo delle levette poste tra i propulsori si aziona un meccanismo che fa scattare il computer targeting di Luke, proprio quello che alla fine del primo film Luke fa indietreggare sotto consiglio di Obi Wan.
 Sia la sua testa che R2 si muovono, quest'ultimo ha persino un led. Queste chicche giustificano la non removibilità dei personaggi.
Con una leva posta di dietro si spalancono le ali per assumera la posizione di attacco.
I propulsori  si illuminano di rosso, il tutto perfettamente fedele alla pellicola. 
 Questa edizione che potrete facilmente recuperare via Ebay, non vi deluderà, avrete una X-Wing egregiamente dettagliata senza spendere molto.
Se amate la vecchia trilogia riuscirete a ricreare set grandiosi acquistando il meglio da tutte le varie serie.
Qui sotto l' X -wing di sfondo in un suggestivo scatto con l'ultimo Luke Skywalker dalla fantastica Black Series, attualmente in commercio.
Per finire il catalogo Kenner che si trova all'interno. Come dimenticare quest'epoca che tanto ci fece sognare con le Edizioni Speciali e sperare in nuove grandi avventure, nessuno ancora poteva prevedere lo scempio dei prequels.. Fu davvero un momento nostalgico e magico allo stesso tempo, denso di uscite molto ben riuscite.
E' forse la stessa illusione che stiamo vivendo oggi in attesa di The Force Awakens ? Possiamo già affermare certamente di no ! Questo perchè il look che ci propongono oggi è perfettamente in linea con la trilogia classica, cosa che alle prime visioni del materiale promozionale di Episodio 1 era già molto chiaro non essere così..
Ma per queste analisi rimandiamo al prossimo speciale !

domenica 18 ottobre 2015

Speciale HOWARD THE DUCK -e il destino del mondo

Ve lo immaginate che Howard oggi sarebbe una roba d universo Marvel ?? Ebbene si.. presto potremmo trovarci un nuovo film o franchise con protagonista il nostro papero preferito e finire come i soliti vecchietti che raccontano a dei mocciosi saputelli che quello che hanno conosciuto loro ai loro tempi era ben altra roba..
E allora anticipando questo drastico scenario faremo proprio ciò in questo post..

Questa volta torniamo nel lontano 1986, anno in cui la Marvel era solo una casa editrice di fumetti e per giunta in un epoca dove le VHS e le console ad 8 BIT regnavano.. i fumetti erano già un qualcosa di davvero poco eccitante.. La Marvel poi sul suolo italico non fece mai una gran presa negli anni 80..
Quindi sarebbe stato insignificamente chiamarlo Marvel Hulk.. no era sufficiente dire L'incredibile Hulk .. quello con Lou Ferrigno.. era Hulk ad essere famoso, non la Marvel ! Così come l' Uomo Ragno (mica spaidermen) era famoso per i cartoni .. insomma noi qui Thor gli X Men e Iron Man non sapevamo nemmeno cosa fossero..

Un epoca davvero lontana, anni in cui si mettevano in piedi dei film del genere per un idea brillante ed una sceneggiatura degna di essere chiamata tale.
Howard è proprio questo, guardatelo oggi e passerete un'ora e mezza esilarante.. potete anche solo ascoltarlo per farvi quattro risate ed apprezzare un umorismo ormai completamente estinto, quel tipo di umorismo che parlava a bambini e ragazzi esattamente come se fossero degli adulti e che riportava gli adulti ad essere dei ragazzi..
Questi erano i film ed il climax degli anni 80.. al diavolo il politically correct.. e il brand da cui provenivano..
Howard è solo una delirante commedia di fantascienza ed è proprio il suo non prendersi sul serio che la ha resa grande, convincendo lo spettatore dopo metà film di puro umorismo demenziale che solo un Papero poteva essere in grado di rispedire gli Occulti Supersovrani da dove erano venuti..
Lasciatemi dire che c'è più di una scena che potrebbe essere tranquillamente presa per Zoophilia.. in realtà Howard era un cacchio di costume indossato da un nano con la faccia radiocomandata..
Ma non è mai stato percepito da nessuno così ! Prima della computer grafica questo era possibile.. Non solo grazie al grande lavoro di questi "artigiani" ma appunto con la qualità dei dialoghi e della storia che ti faceva credere immediatamente a ciò che stavi guardando..
Il rapporto ambiguo tra Bevely e Howard riuscì proprio nel rendere credibile l'intera storia. Al giorno d'oggi dimenticatevi di vedere al cinema ( in un film per famiglie ) una ventenne a letto con un papero parlante che ha un profilattico nel portafogli !
La bella Lea Thompson fresca del successo Back to The Future, nel tour promozionale di Howard the Duck

Un giovane Tim Robbins nel suo più memorabile ruolo.. Le ali della libertà? Eh??
Jeffrey Jones che oggi risulta "scomparso" fu un atttore di "rilievo" per tutti gli anni 80, epoca in cui  riuscì a partecipare ad alcuni grandi film divenuti successi od autentici cult come Howard, Beetlejuice e il fin troppo dimenticato classico demenziale Chi è Harry Crumb assieme a John Candy nel suo più grande ruolo probabilmente, in cui riuscì ad esprimere tutte le sue doti da caratterista"cattivo"
 
Howard con Bevely e le sue Cherrry Bombs.. in pratica le Jem and the Holograms in carne ed ossa !
 

domenica 30 agosto 2015

Il risveglio di Guerre Stellari parte 2

Ormai ci siamo quasi, l'estate sta finendo e la giostra comincia a muoversi, tra i vari leak di giocattoli, foto promozionali ed indiscrezioni sembra sempre di più che  il risveglio della forza sarà lo Star Wars che tutti noi vecchi fan abbiamo aspettato per decenni.

A quanto pare la produzione ha lavorato sodo per ridarci lo Star Wars originario, quella specie di western spaziale dal sapore un po Disneyano.. affermiamolo.. dove meglio che alla Disney, Lucas poteva lasciare la sua eredità!

Se questa mia visione da Fanboy non vi convince per niente c'è la versione di Drew Struzan, sì quello che ha disegnato tutti i poster della saga e sempre quello di Ritorno al Futuro e Grosso Guaio a Chinatown ... beh leggete cosa dice :

«Ho letto lo script e subito dopo ho visto metà del film», ha spiegato ad Australia’s Movie Weekly, «E posso dire a voi e agli appassionati questo, con tutta la sincerità del mondo: probabilmente è il miglior Star Wars che abbiate mai visto». E J.J. Abrams? «Un vero fanboy».


Per celebrare questa attesa, pubblico una vera reliquia... Il TV sorrisi e Canzoni del 1977..


 In più da questo Tv sorrisi e canzoni riscopriamo assieme quegli anni, il mondo era davvero un posto diverso ?


Volevano farci credere che Bianca Jagger, moglie di Mick Jagger era dotata di sani principi... quei bravi ragazzi degli Stones..

Oggi si parla solo di Durex e senza pudore.. del tipo che se fosse stato pubblicizzato in quegli anni sarebbe servito a tutto meno che a quello per cui è stato inventato.
Voi che sbattete via soldi per roba inutile su internet.. questo stralcio era il top della roba inutile.
Gli occhiali che promettevano di far vedere donne nude passando inosservati, non mantenevano non solo la prima promessa ma neanche la seconda...
L'Hairy Man, una lozione per far infoltire i vostri peli sul petto.. rendiamoci conto che il mondo è finito con i ragazzi che si fanno le sopracciglia..
La migliore di tutti era il filtro per vedere la TV a colori.. In quegl'anni le TV in bianco e nero erano ancora moltissime, la Rai stessa trasmetteva ancora in parte in bianco e nero, così questi furboni si inventarono il prodotto dell'anno.. un carta di vetro colorata da mettere davanti alla TV..
Wikipedia, Google,Yahoo Answer che ve ne facevate quando con 16 milioni e minacce di morte se non pagavata l'ultimo volume potevate avere Il Vicemedico di Famiglia
Ma almeno qui c'era onesta .. bevi Yagermeister e diventerai un inguardabile come quest'uomo qui sotto. Lo slogan è reale così come lo vedete, non c'è nessuna alterazione, anche le cancellature di tette e culo fanno parte della pubblicità...
Però effettivamente con i nostri accendini Bic di plastica siamo regrediti da quando avere un accendino di design era d'obbligo..
Ma non ci lamentiamo delle nostre auto..guardate l'uomo medio con cosa era costretto a scorrazzare per le strade.. Con modanature laterali in gomma !

Full HD? 5K ?? Ma va...c'era il tasto verde di Philips..
Adesso invece entrando un po nell mondo della TV scopriamo una vera chicca.. e cioè che Dirk (Face) Benedict era già lo Sberla dell'A-team che conosciamo prima ancora che l' A-team andasse in onda !
Guardare questo servizio per credere..


Beppe Grillo, veniva chiamato Giuseppe Grillo.. ed era un comico alla sua prima trasmissione TV...
Occhio perchè si comincia così.. poi ci si incazza e poi si vuole dominare il mondo, l'epilogo non c'è ancora.

Qualcuno ebbe davvero il coraggio di trasmettere La Corazzata Potiomkin sui Rai 2 in prima serata, voglio sperare sull'onda del succeso di Fantozzi :D
Celantano era già in giro da decadi coi suoi sermoni televisivi..
Per chiudere Mal.. colui che lasciò i Led Zeppelin per andare in Italia ad intraprendere una meravigliosa carriere.. si dice che non potendosi mangiare le mani abbia optato per i piedi...