mercoledì 16 dicembre 2015

Star Wars il risveglio della forza - recensione parte 1

-Questo post è altamente sconsigliato a chi deve ancorara visionarlo, da intendersi per i soli frequentatori della Cantina..


 Questi 3 giorni sono i più importanti della mia vita, ho raggiunto dei traguardi importanti percui ho faticato tanto.. ma senz'ombra di dubbio questo 16 Dicembre che sta nel bel mezzo era altrettanto importante per me, se non di più .. e non lo dimenticherò mai.
Sono solo un vecchio sfegatato della trilogia classica, le mie aspettative erano per questo altissime...  Certo, avevo già messo in conto di esserne deluso.. che vi devo dire.. in parte è stato così ma non di certo perchè il film sia brutto.

Perchè Han Solo è morto.

Ora vorrei riavvolgere il nastro ed elencare tutti i motivi che rendono The Force Awakens magia pura fino a quel momento ma per citare Kylo (fottuto) Ren, il mio cuore è dilaniato.
Sul serio... come un fan può reagire a questo fatto? Abbiamo potuto solo fantasticare di Han Solo, interprete di mille avvventure dopo il Ritorno dello Jedi ed ora ci troviamo di fronte ad un film in cui non c'è solo un Harrison Ford che lo interpreta di nuovo..  Abbiamo sullo schermo Han Solo puro e duro... Quel razza di contrabbandiere, strapezzente e cafone  che vive una storia perfettamente sensata per il suo personaggio. Paiono le stesse avventure di 40 anni fa.. è come quei vecchi mitici che ancora brillano e che fanno cose che a noi "giovani" sembrano impossibili, signori a cui guardiamo sempre con ammirazione e stupore..
Insomma, se non ci fosse qualcuno più vecchio di te che consideri "cool" varrebbe la pena di invecchiare ?



Ma ripetendomi... Han Solo è morto..

Come reagiranno i milioni di fan ? J.J. Abrams sarà ricordato a vita come colui che ha ucciso Han Solo ?? .. Harrison lo avrebbe sempre voluto far morire... Forse perchè temeva che Lucas lo avrebbe chiamato ancora per giocare di nuovo con gli Ewoks.. e così lui se ne usciva con un: "è una canaglia...facciamolo morire !"

Il Risveglio della Forza è Guerre Stellari allo stato puro.
Alle 10 del mattino prima proiezione Imax  italiana ero in sala a Pioltello e minuto dopo minuto non ho potuto fare altro che pensare, mio Dio è fantastico! Voglio rivedere subito questa scena, e così via via, scena dopo scena questa sensazione non finisce mai.
Questo ha dell'incredibile se pensiamo all'immondizia che ci viene propinata oggi come arte..
La maniera di questo Cinema è qualcosa che è andato perso ormai da molti anni, ma non sto parlando dei soli effetti speciali vecchia scuola, di quel vecchio sapore della trilogia classica perfettamente ricreato, qui quello che regge il tutto  è come è raccontata la storia, la velocità, il cameratismo tra i protagonisti e le emozioni evocate, il tutto è tutto abilmente sceneggiato.. Bentornato Lawrence Kasdan.

Tuttavia mi ri-ripeto Han Solo è morto... 
e a circa venti minuti dalla fine del film il nostro cuore si blocca, non possiamo più giore per la distruzione della nuova Morte Nera e ci sembra forse non potremo giore mai più in generale...

In questo The Force Awakens si differenzia molto dalla vecchia trilogia,  è figlio dei tempi di dilussione e sfiducia nel futuro che stiamo vivendo e  decisamente in contrasto con un epoca che guardava  al futuro con ottimismo.

La morte di Han, per mano di suo figlio, chiude per sempre un era, gli anni 80 soprattutto. Tempi in cui tutto sembrava possibile e dove gli eroi, senza essere super eroi erano imposti comunque come invincibili..

Mettendola giù al meglio (ci provo) è un messaggio per noi reduci di quest' epoca illusoria. Tutti quanti moriremo, nessuno è invincibile e probabilmente moriremo per mano dei nostri stessi errori.

E' indubbio che la sacralità della vita (dei buoni) non ha più lo stesso peso oggigiorno.. Certo, molti cercheranno di evidenziare che Force Awakens non fa altro che ricalcare l'originale Star Wars, dove Han fa le veci di Obi Wan. La differenza è che a questo giro il mentore non è un un vecchio saggio ma una semi-affidabile signore dello spazio con esperienze discutibili alle spalle e che sta più inguiato di chi dovrebbe aiutare..
Analizzando il patos della storia non è possibile nemmeno paragonare la morte di Han Solo con quella di Kenobi, primo perchè Obi Wan muore in un modo educato e magico, secondo perchè per forza di cose non potevamo essere così affezionati a lui e terzo perchè tanto Obi Wan ricomparirà dopo 5 minuti in forma spettrale e nei successivi film in forma spettrale con le lucine di Natale attorno...
Mentre Han trafitto, precipitato nel burrone e poi distrutto in miliardi pezzi insieme alla nuova Morte Nera, non tornerà mai più ! Cazzo.

Per questo motivo un fan non potrà mai prendere questo film con la stessa gioia che ha accompagnato la vecchia Trilogia e la nostra infanzia, ma rimarrà un film unico, inimitibabile, forse insuperabile che merita di essere discusso in tantissimi altri aspetti... Soprattutto rivisto ma che così a caldo senza dilungarsi troppo non può che far riflettare sul fatto che Han Solo è tornato per poco e ci ha lasciati di nuovo, ma per sempre questa volta.
Sigh.